Connect with us

Reali

La Regina Elisabetta II e le altre «Paperone», le ricchezze segrete di Sua Maestà

Pubblicato

il

Elisabetta II e le ricchezze segrete

La Regina Elisabetta II è risultata sessantaseiesima nella lista delle donne più ricche del mondo. Nonostante ciò, la Regina d’Inghilterra avrebbe nascosto parte dei suoi guadagni (e del suo patrimonio) agli occhi del mondo.

La Regina Elisabetta II d’Inghilterra è la donna più ricca del mondo? In realtà le cose non stanno proprio così, come ha rivelato un articolo che Oggi dedica alla Regina inglese.

Ad accendere i riflettori sulla ricchezza di Sua Maestà The Queen è stato uno scoop del Guardian. Secondo il popolare notiziario, infatti, la Corona britannica avrebbe nascosto agli occhi dei sudditi una fetta considerevole della sua ricchezza.

Buckingham Palace ogni anno rilascia un dettaglio minuzioso delle entrate (e delle uscite) della Famiglia Reale. Entrate che naturalmente fanno a capo a lei, Elisabetta II. Nei registri, però, non compare un autentico «tesoro azionario” intestato alla Regina d’Inghilterra.

LEGGI ANCHE Meghan Markle è incinta, dopo il dolore una nuova gioia

La Regina Elisabetta II

La Regina Elisabetta II e le altre «Paperone», le ricchezze segrete di Sua Maestà

Secondo il Guardian, infatti, gli avvocati di Sua Maestà nel 1973 si adoperarono per sopprimere una legge sulla trasparenza finanziaria. Che avrebbe svelato le identità e il patrimonio degli azionisti in Borsa. Grazie ad abili maneggi legali, i capi di stato come la Regina Elisabetta II ottennero l’esonero. Di conseguenza, nessuno conosce l’esatto ammontare del capitale azionario della Corona. Un autentico segreto bancario che potrebbe nascondere ricchezze favolose.

Sempre secondo l’articolo di Oggi, però, la Regina Elisabetta non sarebbe una fra le donne più ricche del mondo. Nella classifica delle Paperone, The Queen vola basso. E si attesta solo al 66° posto della graduatoria. Ma chi sono, quindi, le donne più ricche e influenti del mondo?

In cima alla classifica troviamo Alice Walton, l’ereditiera del fondatore della Wal-mart. Il suo patrimonio ammonta a 45 miliardi di euro. A seguire Francoise Bettencourt de L’Oreal, la famosissima azienda di cosmetici, con un conto in banca solo leggermente inferiore alla «Paperona» americana Walton; 40 miliardi di euro. Al terzo posto c’è Julia Koch, vedova dell’industriale americano David. La donna ha ereditato il 42% delle azioni societarie del marito.

Seguono Mackenzie Bezos, l’ex moglie di Jeff Bezos che è salita agli onori della ricchezza dopo il divorzio miliardario dal marito, e Jacqueline Mars. Elisabetta II, secondo la classifica, disporrebbe «solo» di 400 milioni.

© 2021, Cristina Pezzica. All rights reserved.

Continua a leggere
Advertisement
Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reali

Chi era davvero il Principe Filippo, amato per 82 anni dalla Regina Elisabetta

Pubblicato

il

Principe Filippo Regina Elisabetta

82 anni insieme; così il Principe Filippo e la Regina Elisabetta hanno trascorso la loro vita insieme. Un amore durato quasi un secolo, fino alla scomparsa del Principe. Chi rievoca l’esistenza della coppia, gli ostacoli e le difficoltà che hanno dovuto affrontare, e le ultime ore di Filippo.

Il 17 Aprile si terranno i funerali del Principe Filippo d’Inghilterra, scomparso il 9 aprile scorso. Per l’occasione, Chi ha pubblicato una lunga intervista con Antonio Capranica, esperto conoscitore di tutti i retroscena della Royal Family.

Una storia durata 82 anni, quella tra Elisabetta e Filippo. Matrimonio non privo di difficoltà, peraltro. Filippo era infatti mal visto dai Winsdor. La sua estrema povertà non lo rendeva caro alla famiglia Reale britannica, nonostante Filippo stesso fosse di sangue blu.

«Filippo era un uomo durissimo, aveva affrontato un’infanzia e un’adolescenza terribili ed era sopravvissuto. […] Dalla grande povertà era passato alla grande ricchezza.”

Secondo le parole di Capranica nell’intervista a Chi, il padre di Elisabetta avrebbe dato incarico ai servizi segreti di pedinare il giovane cadetto Filippo Mountbatten. Per capire se quell’uomo – donnaiolo, scherzoso, ma anche capace di grande rigidità – fosse davvero degno di colei che un giorno avrebbe retto le sorti dell’Inghilterra.

Il Principe Filippo padre severo

Principe Filippo Regina Elisbaetta

 

Chi era davvero il Principe Filippo, amato per 82 anni dalla Regina Elisabetta

LEGGI ANCHE La Regina Elisabetta perde il suo principe azzurro: addio Filippo

Sempre Capranica racconta su Chi come i primi anni di matrimonio fra Elisabetta e Filippo siano stati abbastanza felici. Fino al 1953, quando Elisabetta diventò regina.

Di colpo le loro vite erano cambiate; la moglie sorridente e spensierata del Principe Mountbatten era diventata un capo di stato. E Filippo d’Inghilterra dovette chinare la testa davanti all’autorità della Corona. Una crisi che si abbatté pesantemente sulla loro vita coniugale.

Al Principe Filippo era perfino proibito dare il proprio cognome ai figli, almeno fino al 1960. Filippo lottò contro questa tradizione, ma forse – suggerisce Capranica – più per influenza dello zio Louis Mountbatten che per vero interesse. Rifiutato negli ambienti del potere, Filippo si sentiva un’ameba, costretto al rango di suddito qualunque.

«Quando a lei dicevano: Ma non le danno fastidio tutte queste donne?, lei ribatteva: Ma no, sono le donne di Filippo, non sono niente di che.”

Il matrimonio fra Filippo ed Elisabetta, spiega ancora Capranica su Chi, è stato un’unione di lavoro. Le loro vite sono andate in direzioni diverse. A lei lo Stato, a lui la famiglia. E con i figli, sostiene ancora il giornalista, fu un padre molto severo. Con Carlo, in particolare, ebbe dei rapporti controversi, mentre aveva un punto debole per Anna, la più simile caratterialmente a lui.

Secondo l’articolo su Chi, il Principe Filippo dopo l’ultimo ricovero si sarebbe reso conto di non avere più molto tempo davanti. E avrebbe chiesto ai medici di essere rimandato a casa, per trascorrervi i suoi ultimi giorni. Al figlio Carlo e al nipote William, pare che abbia fatto una richiesta; prendersi cura della sua Lillibeth, la Regina che lui solo poteva zittire.

© 2021, Cristina Pezzica. All rights reserved.

Continua a leggere

Reali

La regina Elisabetta perde il suo principe azzurro: addio Filippo

Pubblicato

il

regina Elisabetta principe Filippo

La regina Elisabetta ha perso il suo principe azzurro. Il Regno Unito ha perso un grande regnante: il principe Filippo, duca di Edimburgo…

Il principe Filippo, duca di Edimburgo non c’è più. Si è spento all’età di 99 anni. Un dolore immenso per il Regno Unito, per la regina Elisabetta che ora piange la sua scomparsa. Il consorte della sovrana aveva problemi di salute, era stato ricoverato in ospedale all’inizio di marzo, per poi essere dimesso a metà mese e fare ritorno nella sua residenza al castello di Windsor. Ma le sue condizioni si sono aggravate fino al tragico epilogo:

«È con profondo dolore che Sua Maestà la Regina ha annunciato la morte del suo amato marito, Sua Altezza Reale il Principe Filippo, Duca di Edimburgo. Sua Altezza Reale è morta pacificamente questa mattina al Castello di Windsor. Ulteriori annunci saranno dati a tempo debito. La Famiglia Reale si unisce alle persone che nel mondo sono in lutto per la perdita»

A Buckingham Palace la bandiera britannica è a mezz’asta in segno di lutto. Ora il protocollo di corte prevede otto giorni di lutto nazionale mentre la salma del principe Filippo verrà esposta a St. James’s palace prima di essere tumulata nella cappella reale del Castello di Windsor.

Il principe Filippo e la regina Elisabetta erano sposati da 73 anni, dal 20 novembre 1947. Nessuna unione reale era mai durata così tanto. Insieme tra alti e bassi, tra litigi, tenerezza e tante conferme la loro è stata una storia d’amore vera. Una storia cominciata in adolescenza, cresciuta e maturata sempre con l’intendo difendere la Corona, proteggere la Royal Family.

Il matrimonio tra Elisabetta e Filippo fu trasmesso in diretta dalla BBC

La regina Elisabetta perde il suo principe azzurro: addio Filippo

LEGGI ANCHE Oliviero Toscani boccia la fotografa Kate Middleton

La cerimonia nuziale a Westminster fu trasmessa dalla Bbc e seguita vi radio e via tv da milioni di persone. Dopo le nozze, la coppia reale andò ad abitare a Clarence House, a Londra, ora casa di Carlo e Camilla. Per Filippo, cresciuto girovagando per l’Europa, tra parenti e collegi, quella fu la prima vera casa. Per questo la volle ristrutturare seguendo personalmente i lavori.

Quasi un anno esatto dopo il matrimonio, il 14 novembre 1948, era nato il principe Carlo. Dopo di lui, sono arrivati Anna (1950), Andrea (1960) ed Edoardo (1964). Elisabetta, intanto, era salita al trono col nome di Elisabetta II. Nel loro regno: quattro figli, otto nipoti e dieci bisnipoti.

Con l’ascesa al trono di Elisabetta, Filippo dovette a malincuore rinunciare alla promettente carriera militare a cui era avviato. Un vuoto che non riuscì mai a colmare con gli incarichi di rappresentanza ricoperti come duca di Edimburgo. Un vuoto che fu all’origine anche delle tensioni con la moglie.

Tra Elisabetta e Filippo ci sono stati anche momenti di crisi

La regina Elisabetta perde il suo principe azzurro: addio Filippo

Tra regina e principe ci sono stati momenti di crsi, molti rumors anche di tradimenti. In 73 anni di matrimonio se ne sono dette e scritte tante, ma niente è mai trapelato dalle mura di Buckingham Palace. Il periodo più teso è stato forse quello dopo la nascita di Carlo: a Filippo furono attribuiti diversi flirt con cantanti, ballerine, attrici, scrittrici.

Si dice che Elisabetta sia arrivata più di una volta a un passo dal divorzio. «Filippo è terribilimente indipendente» scriveva la futura regina alla madre quando era ancora in luna di miele. Tra il 1956 e il 1957, il Duca di Edimburgo partì per in un viaggio intorno al mondo a bordo del Britannia, la yacht reale: ufficialmente per vistare le isole più remote del Commnowealth e presenziare all’apertura delle Olimpiadi a Melbourne, in realtà, una sorta di periodo sabbatico dal matrimonio e dalla corte, una fuga.

Filippo si fece crescere barba e baffi, palesemente in protesta contro l’etichetta di corte, insieme a tutto l’equipaggio del Britannia. I rumors sullo “stile di vita” del principe in quei mesi di vagabondaggio arrivarono fino a a Londra, la stampa insinuava. La regina decise allora di raggiungerlo a Lisbona, per porgergli una sorta di ultimatum.

Lui scelse Elisabetta. E tutto il resto. Nella serie tv The Crown questo incontro chiarificatore è messo in scena in una versione verosimile: lei gli chiede cosa vuole per far funzionare il matrimonio e lui risponde che non vuole essere trattato dai notabili di corte come un inutile soprammobile.

L’accordo fu trovato: il matrimonio era salvo. Elisabetta nominò Filippo principe del Regno Unito, in aggiunta al titolo di duca di Edimburgo. Ma, aldilà dei titoli, Filippo diventò sempre di più il primo consigliere della regina, il confidente che poteva sussurrarle all’orecchio il suo parere su ogni questione. Ma non ottenne mai il titolo di “principe consorte”.

© 2021, Vittorio Bagnarello. All rights reserved.

Continua a leggere

Reali

Oliviero Toscani boccia la fotografa Kate Middleton

Pubblicato

il

kate middleton oliviero toscani

Kate Middleton fotografa? Non per Oliviero Toscani che descrive la duchessa di Cambridge come una mamma prestata alla fotografia 

La Royal Family ha un cuore. Sa ridere di sé, sa scherzare. Sa fare di tutto. E a mostrare la famiglia reale come una famiglia normale ci ha pensato Kate Middleton. L’ha fatto con una macchina fotografica, la sua più grande passione.

Kate è appassionata di fotografia da sempre, fin dai tempi dell’università. Ed è solita scattare lei i ritratti familiari, dei tre figli George, Charlotte e Louis. «Sono una fotografa amatoriale e ho imparato tutto attraverso l’esercitazione».

Con le sue foto la duchessa di Cambridge mostra quello che lei vede con i suoi occhi. E c’è di tutto. C’è il principe Carlo papà felice quando suo marito William lo abbraccia. Poi c’è il piccolo George in versione riso continuo. C’è una famiglia serena al di là di quello che si dice.

E quello scatto tra padre e figlio è stato giudicato, anzi criticato, da Oliviero Toscani sulle pagine di Oggi.

«È l’unico scatto un po’ buono. C’è umanità, il rapporto padre-figlio va al di là della loro aristocratica realtà. Ma, in generale, la moglie di William è solo una mamma che scatta foto dei suoi cari, neanche tra le più brave…»

Oliviero Toscani boccia la fotografa Kate Middleton diventata ormai la fotografa ufficiale di figli e marito. È stata nominata anche membro onorario a vita della prestigiosa Royal Photographic Society, e in questi giorni sta promuovendo un libro fotografico che racconta la pandemia vissuta dal suo popolo.

Oliviero Toscani si offre di darle delle lezioni

Oliviero Toscani boccia la fotografa Kate Middleton

LEGGI ANCHE La Regina Elisabetta II e le altre «Paperone», le ricchezze segrete di Sua Maestà

«Mi piace immortalarli quando facciamo qualcosa insieme», ha aggiunto Kate Middleton, che poi ha spiegato cosa c’è di appassionante in una fotografia:

«Una delle cose che preferisco della fotografia è la sua capacità di fissare momenti di vita vera, adoro che le immagini siano più autentiche possibile. Insomma, non c’è bisogno di messe in scena o di rassettare la casa, il set più bello è già allestito davanti a te»

A giudicarla in negativo, sulle pagine di Oggi, c’è sempre Oliviero Toscani pronto a offrirgli il suo aiuto:

«Non c’è passione nei suoi lavori. Qualcuo dovrebbe farle capire cosa vuol dire fotografare mettendoci il cuore, non solo la macchina fotografica. Posso darle lezioni io, se vuole»

© 2021, Vittorio Bagnarello. All rights reserved.

Continua a leggere

Trending

Copyright © 2020 DonnaSpettacolo